Società | Mission | Storia | Campi | Foches | Archivio
HOME >

lunedì 5 novembre 2018
La ViPo Trento torna a sorridere

Due colpi ben assestati e la ViPo Trento riparte. I collinari si dimostrano solidi e tenaci, qualità imprescindibili per una formazione che aveva a che fare con il Brixen, quarta forza del campionato e miglior attacco dell'Eccellenza, e ritornano al successo dopo un mese e mezzo di digiuno (23 settembre, vittoria sul Maia Alta).
La formazione di Marco Girardi gioca una buona gara, soffrendo solo nel finale, dimostrandosi ancora una volta ben messa in campo, con il giovane Ferrari (classe 2000) in porta al posto di Folgheraiter, con Bonetti sull'out mancino, e con Tessaro e Trentini a supporto della punta Dalfovo. I due centrali di difesa Agosti e Giacomoni hanno controllato bene un cliente tutt'altro che semplice come Consalvo, capocannoniere della scorsa Eccellenza, concedendogli pochi spazi di manovra.
Al 13' la ViPo Trento, al primo reale affondo, passa in vantaggio. Agosti in proiezione offensiva crossa dal lato mancino per Dalfovo che non riesce a concludere, piomba sul pallone Trentini che batte a rete per l'uno a zero. La reazione del Brixen è affidata a Gabriel Tessaro che con il mancino non inquadra lo specchio della porta. I padroni di casa non arretrano e si fanno preferire agli avversari nel giro palla, trovando buone trame di gioco. Dalfovo e Mattias Tessaro cercano di rendersi pericolosi dalle parti di Siller, senza fortuna. È il preludio al raddoppio che arriva pochi istanti dopo: Cont sulla destra è imprendibile, arriva sul fondo e serve Dalfovo che nel cuore dell'area di rigore, controlla e calcia un diagonale precisissimo per il due a zero.
La seconda frazione di gara inizia subito a ritmi vertiginosi, con continui ribaltamenti di fronte. Al 2' Trentini scappa sulla destra e viene steso in area di rigore, ma l'arbitro non ravvisa alcuna irregolarità. Poco dopo Consalvo di testa non riesce ad imprimere la giusta forza al pallone e Ferrari blocca. La partita si scalda, con l'arbitro che è costretto a spezzettare il match: a risentirne è lo spettacolo, con i ritmi che si abbassano. Al 32' la ViPo va vicina al terzo gol: Osti entra in area e supera Kerschbaumer, ma da solo davanti a Siller apre troppo il piatto. Il Brixen non ci sta, con il passare dei minuti chiude nella propria metà campo gli avversari e al 37' accorcia le distanze. Turja sulla destra arriva sul fondo e crossa per Nagler che di testa in torsione batte Ferrari per il due a uno.
L'ultima occasione per gli altoatesini di pervenire al pareggio è sui piedi di Blasbichler al 44', ma il suo calcio di punizione dai venti metri finisce sul fondo. La ViPo Trento resiste e torna meritatamente alla vittoria.


Il tabellino
VIPO TRENTO-BRIXEN 2-1
RETI:
13' pt Trentini (VT), 29' pt Dalfovo (VT), 37' st Nagler (B)
VIPO TRENTO: Ferrari, Giacomoni, Bonetti, Cont, Agosti, Osti (45' st D'Andretta), Golob, Lucena Gonzalez, Dalfovo, Tessaro M. (43' st Omodei), Trentini (28' st Avi). All. Girardi
BRIXEN: Siller, Grassl (29' pt Turja), Angerer, Fiechter (14' st Edenhauser), Kerschbaumer, Blasbichler, Nagler, Senoner (38' st Oberrauch), Consalvo, Tessaro G. (46' st Mair), Wachtler (16' st Neumair). All. Rella
ARBITRO: Aldi di Finale Emilia (Cozzio ed El Hadi di Rovereto)
NOTE: ammoniti Giacomoni, Osti, Ferrari (VT); Blasbichler, Kerschbaumer, Angerer (B)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,437 sec.
Gallery