z ViPo Trento
Società | Mission | Storia | Campi | Foches | Archivio
HOME >

lunedì 2 settembre 2019
La zampata di Lionello regala i primi 3 punti

Per la ViPo Trento il debutto vale tre punti contro il neopromosso Mori Santo Stefano.
La zampata di Alessandro Lionello, classe 2002, prodotto del florido vivaio dei collinari, mette il timbro sulla vittoria per uno a zero con i tricolori, regalando così alla formazione un successo importante per iniziare al meglio il secondo anno nel massimo campionato regionale.
Marco Girardi opta per il 3-4-1-2 con Folgheraiter tra i pali, Massignan sulla linea difensiva insieme a Giacomoni e Agosti, Andreatta a dirigere le operazioni a centrocampo insieme a Cont mentre Golob ed Osti agiscono sulle fasce; davanti Dalfovo e Lionello supportati da Tessaro.
Partita dai ritmi non elevati, anche per il caldo afoso. Squadre quadrate, che si chiudono bene senza lasciare troppi spazi. Nel primo tempo la ViPo prova a costruitre di più. Prima Osti - sceso in campo in condizioni fisiche non perfette - poi Dalfovo non riescono a superare Bordignon. A metà tempo l'undici di Zoller si rende pericoloso con Dossi che da calcio piazzato centra in mezzo all'area dove Pederzini prende il tempo giusto per il colpo di testa che centra la traversa. Dopo una punizione alta di Tessaro, ci prova due volte Dalfovo, prima su assist di Lionello, poi su sponda di Golob ma Bordignon è sempre attento. Dopo un fuorigioco fischiato ad Osti che fa rumoreggiare il pubblico di casa, nel finale è Marchione a provarci dalla mancina, ma la conclusione finisce sull'esterno della rete.
Nella ripresa subito in campo l'ex Virtus Trento El Haddadi al posto di Osti, e lo stesso attaccante al 5' salta Cescatti sulla sinistra e mette in mezzo dove Lionello in spaccata mette in rete. ViPo Trento 1 Mori Santo Stefano 0. La formazione del presidente Marco Sembenotti alza il baricentro e tre minuti più tardi sfiora il raddoppio con lo stesso Lionello - assistito da Tessaro - che impegna con un colpo di testa Bordignon. La fatica si fa sentire, il team di Zoller ci prova soprattutto per vie aeree, con Marchione, Simonini e Pezzato, ma la difesa di casa tiene. Barbetti e Tomasi sfiorano il gol del ko, ma non superano il portiere avversario.
La ViPo Trento vince uno a zero e nelle prossime due gare affronterà trasferte delicate in terra altoatesina contro Brixen e Lana.

Il tabellino
VIPO TRENTO-MORI S. STEFANO 1-0
RETE: 5' st Lionello
VIPO TRENTO: Folgheraiter, Giacomoni, Massignan, Andreatta (40' st Omodei), Agosti, Cont, Golob (33' st Rippa), Osti (1' st El Haddadi), Dalfovo (21' st Barbetti), Tessaro, Lionello (27' st Tomasi). All. Girardi
MORI S.S.: Bordignon, Pozza C., Cescatti (9' st Moscatelli), Pedrotti (13' st Pezzato), Libera, Comai (22' st Rizzello), Pederzini, Dossi, Cerda (32' st Pozza E.), Simonini, Marchione. All. Zoller
ARBITRO: Piccolo di Bolzano (Repetto e Toma di Bolzano)
NOTE: 100 spettatori circa; giornata afosa. Ammoniti Massignan, Golob (V), Pederzini (M)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.